Il Futuro degli Esseri Umani

I giganti del digitale stanno investendo molto denaro per i progetti di human enhancement: l’obiettivo è migliorare il funzionamento fisico e mentale delle persone.

Larry Page, co-founder di Google, ne è un esempio.

L’imprenditore è infatti stato uno dei principali artefici della nascita di Calico, azienda che dal 2013 ricerca nuovi modi per combattere l’invecchiamento grazie a uno staff di biologi, di computer scientist e genetisti.

Il divulgatore scientifico Yuval Noah Harari, nel saggio Homo Deus, ha dichiarato che queste tecnologie, probabilmente, non si svilupperanno in tempo per permettere a Larry Page di diventare immortale.

La risposta dell’imprenditore non si è fatta attendere: «Sì, so che sono stato selezionato per morire; però no, non ho intenzione di farlo».

Passiamo ora ad Elon Musk.

I suoi obiettivi potrebbero sembrare meno ambiziosi, ma sono altrettanto rivoluzionari.

Il CEO...

Continue Reading...

Universal Basic Mobility

Ogni anno passiamo molte ore imbottigliati nel traffico: Roma è la sesta città più congestionata d’Europa e in media il guidatore perde 93 ore all’anno dentro la sua macchina, mentre a Milano le ore perse sono 87.

I lunghi spostamenti causano stress e tolgono tempo prezioso alla famiglia, al lavoro e al tempo libero, oltre ad aumentare l’inquinamento nelle città.

Fuori dai grandi centri urbani, tuttavia, gli spostamenti sono vincolati al possesso di un automezzo proprio, causando diseguaglianze economiche che incidono sul benessere collettivo, e perciò il pilota Alex Roy, fondatore dell’Human Driving Association, ha proposto di creare una Universal Basic Mobility (“mobilità universale garantita”).

Secondo Roy, la creazione di un reddito che assicuri a tutti il diritto alla mobilità sarebbe meglio del UBI (Universal Basic Income, il “reddito minimo universale”) perché...

Continue Reading...

Tecnologie "Ascoltabili"

Abbiamo già affrontato in passato temi legati al futuro dei dispositivi indossabili, che promettono di portarci in una realtà sempre più interconnessa e cucita su misura in base alle nostre abitudini e necessità.

Il nostro rapporto con la tecnologia si evolverà ancora molto nei prossimi anni. Dalla realtà aumentata all’intelligenza artificiale, dalla domotica alle smart city, ogni innovazione nasce con lo scopo di farci risparmiare sempre più tempo e migliorare il nostro stile di vita.

C’è un altro trend che potrebbe avere un grosso impatto nelle nostre vite, ma che forse non è ancora stato preso in considerazione sufficientemente.

Stiamo parlando del mercato degli hearables. Si tratta di dispositivi tecnologici da indossare all’interno del proprio orecchio, in grado di svolgere diverse funzionalità.

Per fare qualche esempio, questi dispositivi potrebbero essere progettati con lo scopo di...

Continue Reading...

General Intelligence

I progressi fatti con l’intelligenza artificiale negli ultimi anni sono stati notevoli. Attualmente, i sistemi di IA sono in grado di svolgere – più o meno autonomamente – task specifici per cui sono stati precedentemente addestrati.

Ci si interroga adesso su quanto tempo sarà necessario per arrivare ad una forma di intelligenza artificiale in grado di simulare una forma di pensiero astratto, del tutto simile a quello umano.

Una sorta di “intelligenza generale”, che possa dar vita a ragionamenti complessi, senza limitarsi ad elaborare le informazioni ricevute da un essere umano.

I ricercatori di DeepMind, sussidiaria di Google con un focus sull’intelligenza artificiale, ha pubblicato i risultati di alcuni esperimenti, fatti nel tentativo di misurare le capacità di ragionamento astratto di diverse IA.

Nel caso degli esseri umani, le capacità di astrarre un ragionamento vengono misurate attraverso degli appositi test...

Continue Reading...

Sorveglianza di massa in Cina

Abbiamo già discusso di come la Cina stia sempre più facendo uso di sistemi di Intelligenza Artificiale e riconoscimento facciale per aumentare la sicurezza sorvegliando i propri cittadini.

Alcuni poliziotti girano per le strade dotati di occhiali dotati di una tecnologia di riconoscimento facciale, utile per identificare più velocemente malintenzionati e criminali.

A Qingdao, invece, delle telecamere fornite di un sistema di Intelligenza Artificiale hanno aiutato le forze dell’ordine a catturare decine di sospetti criminali durante l’annuale festival della birra locale.

Ancora, in Wuhu un fuggitivo è stato identificato da una telecamera mentre comprava del cibo da un venditore ambulante.

Con la presenza di milioni di telecamere “intelligenti”, la Cina si sta muovendo sempre di più nella direzione di un paese autoritario supportato dall’high-tech.

Se la tecnologia è stata vista, con l’avvento del digitale...

Continue Reading...

Diventeremo Immortali

Conservare la nostra coscienza dopo la morte e creare un avatar digitale in grado di pensare, parlare e interagire esattamente come avremmo fatto noi.

Sarà questa la strada da percorrere per raggiungere l’immortalità?

Dati gli ultimi avvenimenti, la risposta sarebbe un secco no. Si tratta infatti di uno scenario fantascientifico, che tale sembra destinato a rimanere.

Nectome, startup americana, starebbe lavorando ad un sistema per preservare il cervello, così da estrarre le memorie conservate al suo interno e crearne una simulazione artificiale estremamente fedele.

La startup è riuscita ad ottenere l’interesse da parte di molte persone, tra cui volontari disposti a prendere parte ai futuri esperimenti per conservare la loro memoria, raccogliendo un totale di 200.000 dollari.

Parlando di risultati importanti, Nectome aveva anche stipulato un contratto con il MIT Media Lab al fine di collaborare sul progetto.

Tale accordo ha avuto tuttavia breve...

Continue Reading...

Hai paura dell'automazione?

Ormai siamo così tanto abituati a guardare verso il futuro e ciò che deve ancora essere scoperto, da non prestare molta attenzione a quelle innovazioni che cambieranno il nostro stile di vita nei prossimi anni.

Ci troviamo probabilmente in un momento storico cruciale, punto di partenza da cui potremo osservare le prossime mutazioni sociali causate dalle tecnologie che stiamo inventando e perfezionando proprio oggi.

Un esempio?

La robotica e l’automazione.

Certo, non si può dire che si tratti di un argomento trascurato.

Soprattutto negli ultimi mesi, ci si è spesso interrogati sugli effetti che le nuove macchine avranno sul mercato del lavoro e sull’economia in generale.

Tuttavia, per avere più chiaro quel che verrà, può essere d’aiuto esaminare i punti salienti della questione.

Perché l’automazione può essere un bene per noi?

Il livello medio della qualità di vita crescerà. Questo...

Continue Reading...

E se la prossima cura venisse scoperta da un computer?

Si parla sempre di più delle applicazioni dell’Intelligenza Artificiale nei campi più disparati e dei possibili effetti rivoluzionari che essa potrebbe avere.

Tuttavia, se queste innovazioni tecnologiche entrano in contatto con settori che influenzano la vita e la salute delle persone, è opportuno valutare attentamente ogni possibilità che si verrebbe a creare.

È questo il caso dell’industria farmaceutica e del settore sanitario, che potrebbe ottenere enormi benefici da applicazioni di Intelligenza Artificiale e Machine Learning.

Prima, però, alcuni numeri.

Gli Stati Uniti investono in sanità una grossa fetta del proprio PIL, pari a circa il 18%. In altri termini, questo corrisponde a 9.400$ pro capite: quasi il doppio di alcuni paesi avanzati come Canada, Regno Unito, Germania e Australia.

Eppure, non sempre una spesa di queste dimensioni corrisponde a risultati migliori. Secondo alcuni studi, molti paesi - pur avendo a...

Continue Reading...

Microchip sottopelle

In principio erano portafogli: potevano contenere soldi, carte fedeltà, documenti o persino chiavi.

Poi sono arrivati gli smartphone: allo stesso modo, “contengono soldi” attraverso sistemi come Apple Pay, contengono carte fedeltà o documenti personali e permettono persino di sbloccare serrature di abitazioni o auto.

Ma, come sappiamo, gli smartphone possono essere persi o hackerati.

Anche per questo motivo, un numero crescente di persone - inclusi circa 3.000 svedesi - sta optando per qualcosa di ancora più invasivo, e probabilmente pratico: un microchip inserito chirurgicamente sotto pelle.

Il chip agisce essenzialmente come un portachiavi digitale. La comunicazione NFC è un modo per inviare informazioni in modalità wireless da un chip passivo a un lettore, ma solo quando sono a una distanza di circa 4 cm (potresti aver sentito parlare di identificazione a radio frequenza o RFID - NFC è una forma più sofisticata di...

Continue Reading...

La prossima rivoluzione del web

Tim Berners-Lee, il creatore del World Wide Web, ha parlato di recente di Internet e del suo futuro:

“I imagined the web as an open platform that would allow everyone, everywhere to share information, access opportunities, and collaborate across geographic and cultural boundaries.

In many ways, the web has lived up to this vision, though it has been a recurring battle to keep it open.

But over the past 12 months, I’ve become increasingly worried about three new trends, which I believe we must tackle in order for the web to fulfil its true potential as a tool that serves all of humanity.”

I nuovi trend che vede come pericolo per la sopravvivenza di internet sono tre:

  1. Non possediamo i nostri dati, che sono in mano a grandi aziende che li monetizzano e li usano per scopi che non conosciamo;
  2. Siamo sommersi di fake news: notizie non verificate che si espandono facilmente e portano cattiva informazione alle masse. Il modello di monetizzazione basato...
Continue Reading...
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.